In questo video, l’espressione simile che sento mia di una fuga in taxi dopo molti momenti difficili passati.

Cambio vita. C’è chi dice che dopo 4 anni il ciclo delle stagioni si rinnova, così come cambia il proprio corpo forse secondo alcune credenze esoteriche. Io invece già dopo due anni e mezzo e al 50esimo post mi sento in dovere di fare un bilancio di questo mio spazio, vissuto fra la letteratura e la cronaca.

Qui ho pubblicato raccontini, opinioni politiche, interviste a personaggi teatrali, condiviso contenuti affacciandomi alla finestra e da lì ascoltandone il vociare di come appaiono gli italiani (tra il sentire e l’apparire, mi si conceda la sinestesia). Cambio vita perché le mie spremute di idee semplicemente ora cambieranno casa: i siparietti da svelare ora li scriverò da un giardino, un orticello della subburbia di Boston, non più dunque da un Rinascimento fiorentino che mi ha dato tanto ma alla fine ricevuto niente (il chiasmo mi sembra azzeccato).

Differenzierò dunque la merce delle mie storie: qui pubblicherò sempre i miei raccontini-fatterelli, spesso teatrali, finché l’ispirazione accompagni il mio cuore; di raccontare cosa succede oggi nella cultura politica italiana ne continuero’ invece a scrivere -se mi sara’ dato la possibilita’- principalmente sul figlioccio politico futurista de Lo Spremiacume , dove su questo primo post avevo presentato il mio tema di partenza e i miei modi di raccontare il potere.

Squeeze your citrus – Crush your ideas, gli slogan che starebbero bene a un generatore di informazioni come il nuovo media Twitter, saranno sempre didascalia fedele di questa che io chiamo “salamoia”, “torchiatura” (come recita il claim sulla sinistra del template): il “succo secretato” avrà dunque uno specchio diverso.

Guarderò/ascolterò tabù/preconcetti italiani, non più dalla mia finestra fiorentina (durata ben 15 anni), ma da un’oceano… anche in senso figurato. E da un palco teatrale con spettatori di diverse radici.

Come vivrò l’altra Agorà? Da sotto il sole della Toscana a “under the Boston sun”.

Questa però è un’altra storia: intanto cambio vita anche perché così almeno uno campa più a lungo.

Si, vivere più a lungo. Ed ecco infatti una lista di motivi per cui, secondo alcune ricerche, si possono aggiungere anni alla propria vita.

SII OTTIMISTA – Ricercatori dell’Università di Yale hanno scoperto che le persone che affrontano in modo ottimistico l’esistenza, vivono in media 7,5 anni in più di quelle che si abbandonano al pessimismo.

CURA UN GIARDINO – Una ricerca giapponese su 3000 persone che abitano nei centri urbani ha evidenziato che coloro che vivono vicino parchi o aree verdi vivono di più di quelli che stanno in mezzo al cemento. Merito dell’effetto rilassante delle piante.

NON ESSERE ABITUDINARIO – Chi non ama le novità vive meno rispetto a chi accetta positivamente cambiamenti e imprevisti.

MANGIA MENO – Scienziati dell’Università dell’Arizona hanno scoperto che ridurre l’apporto calorico giornaliero può aumentare aspettative di vita anche di 15 anni. Si soffre di meno di artriti, i capelli ingrigiscono lentamente.

MANGIA CIOCCOLATO – Uno studio condotto dall’Università di Harvard su più di 8000 uomini ha dimostrato che coloro che mangiano modeste quantità di cioccolato vivono almeno un anno in più rispetto a chi non lo mangia.

LIQUIDA L’AMANTE – Uno studio condotto da un ospedale di Londra ha messo in evidenza che chi ha una vita coniugale stabile e non tradisce la partner corre meno rischi di subire un attacco cardiaco sotto le lenzuola rispetto a chi ha invece scappatelle e relazioni extraconiugali (infatti molti mafiosi muoiono d’infarto per lo stress accumulato).

FAI COPPIA FISSA – Uno studio della Rockefeller University di New York ha concluso che un’amorevole vita di coppia anche se routinaria ti allunga la vita di 7,5 anni. (Berlusconi quindi è a rischio)

W IL MEDITERRANEO – Bere vino rosso, condire con l’olio d’oliva. Ricercatori della Harvard Medical School hanno spiegato che l’olio d’oliva, ricco di acidi grassi polinsaturi che ripuliscono le arterie dal colesterolo cattivo, riduce il rischio di malattie cardiache. Il vino rosso con i suoi antiossidanti protegge il corpo dall’invecchiamento.

SUDOKU e CRUCIVERBA – Il Massachussetts General Hospital ha pubblicato un rapporto sui modi per rinforzare e proteggere le connessioni neurocerebrali: l’agilità mentale non bisogna perderla, solo allenarla come con i muscoli.

PREPARA LE VALIGIE E VAI ALL’ESTERO – Qui non conosco nessun dato, ma basta poco per capire che la vita aumenta se ti levi dallo stress e dalla noia, dalla confusione, se conduci una vita attiva e se le emozioni ti soddisfano, se la burocrazia non ti mangia il fegato e… se segui i consigli di Big Kahuna